Bonus ristrutturazione 2024

Cosa cambia nel 2024? Vediamo quali interventi saranno ancora disponibili alla luce delle nuove normative.

Bonus ristrutturazione 2024

Bonus ristrutturazione 2024: cosa cambia e cosa resta

Se hai in programma di ristrutturare la tua casa nel 2024, magari con delle lavorazioni artigianali in legno, devi sapere che ci saranno alcune novità riguardanti i bonus edilizi. Infatti, il Decreto Sostegni bis ha previsto delle modifiche per alcuni incentivi fiscali, che saranno ridotti o eliminati a partire dal prossimo anno. Vediamo quali sono i bonus che cambieranno e quali invece rimarranno invariati.

Ristrutturazioni in legno: quali bonus nel 2024

  • Bonus ristrutturazioni: si tratta della detrazione del 50% delle spese sostenute per interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria sulle abitazioni principali o secondarie. Questo bonus sarà confermato fino al 31 dicembre 2023, ma dal 1° gennaio 2024 sarà ridotto al 36% e limitato alle sole abitazioni principali.

  • Ecobonus: si tratta della detrazione del 50%, 65% o 110% delle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica sulle abitazioni principali o secondarie. Questo bonus sarà confermato fino al 31 dicembre 2023, ma dal 1° gennaio 2024 sarà ridotto al 36% e limitato alle sole abitazioni principali. Inoltre, la detrazione del 110% sarà riservata solo agli interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali e di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

  • Sismabonus: si tratta della detrazione del 50%, 70% o 80% delle spese sostenute per interventi di riduzione del rischio sismico sulle abitazioni principali o secondarie. Questo bonus sarà confermato fino al 31 dicembre 2023, ma dal 1° gennaio 2024 sarà ridotto al 36% e limitato alle sole abitazioni principali. Inoltre, la detrazione del 70% o dell’80% sarà riservata solo agli interventi che comportano il passaggio a una classe di rischio inferiore.

  • Bonus mobili: si tratta della detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe A+ o superiore in seguito a interventi di ristrutturazione. Questo bonus sarà eliminato a partire dal 1° gennaio 2024.

  • Bonus verde: si tratta della detrazione del 36% delle spese sostenute per la realizzazione o il miglioramento di aree verdi private, come giardini, terrazzi o balconi. Questo bonus sarà confermato fino al 31 dicembre 2023, ma dal 1° gennaio 2024 sarà ridotto al 19%.

Articoli e approfondimenti

Leggi anche

legno di abete: proprietà

L'Abete: bellezza e proprietà di un legno prezioso

Scopri il Fascino e le Caratteristiche Uniche dell'Abete nei Prodotti Artigianali di Mastro Legno.

Scopri di più
ristorante ristrutturato in legno

Ristrutturare un Ristorante in Legno

Scopri come unire tradizione e design moderno nella ristrutturazione di ristoranti con il legno.

Scopri di più
Via Carpin, 17, 23030 Cepina SO

Operiamo in Alta Valtellina e in tutta la Provincia di Sondrio

WhatsApp